stemma FSMI

Figli di Santa Maria Immacolata

Ordinazione Presbiterale di Raimundas Jurolaitis

Sabato 11 Aprile, nella Parrocchia Nostra Signora Assunta in  Brzozówka (Tarnów), Polonia, ha ricevuto il Ministero Sarcerdotale il Diacono Raimundas Jurolaitis, per l'imposizione delle mani e la preghiera consacratoria di S. Ecc. Mons. Stanislaw Salaterski, Vescovo Ausiliare di Tarnów.

"Cosa sarebbe di noi uomini e donne se il Signore non ci chiamasse? Sappiamo che ogni cosa esiste proprio perché è sostenuta da Dio. Noi esistiamo perché Dio è un eterno chiamante. Dio ci chiama alla Vita, quella vera, piena di senso di felicità, ci chiama all’eternità. Per ciascuno di noi traccia un sentiero attraverso il quale ognuno di noi possa raggiungere Lui e i fratelli, per poter entrare un giorno nei Cieli Nuovi e nella Terra Nuova. Per questo ogni uomo e donna deve dedicarsi all’ascolto continuo e domandare ogni giorno al Signore: “Fammi conoscere la tua volontà su di me” , ma non perché così comanda Dio, ma prorpio per cominciare veramente a vivere, a gustare la vita in pieno, cominciare a scoprire il volto splendido di Gesù in ogni uomo e donna che incontra, vedere in loro i figli di Dio e quindi i suoi fratelli  (non solo dei concorrenti, ostacoli e nemici).

Anch’io mi son messo in questa bellissima - e allo stesso tempo difficile - avventura dell’ascolto. Quell’ ascoltare e il mio rispondere, con l’aiuto di uomini sapienti che Dio ha messo sulla mia strada, mi ha condotto a diventare religioso e sacerdote. Sembrerebbe che “la frittata è fatta”, che ho raggiunto il traguardo ma per fortuna non è così. Adesso mi pongo nell’ascolto ancor più di prima, domandando al Signore cosa significa essere un consacrato e sacerdote nel mio oggi quotidiano, cercando di scegliere il sentiero giusto tracciato da Dio. Le strade sono molte quelle facili, asfaltate, con tanti “autogrill” che ti permettono di correre piu veloce con meno fatica, ma c’è solamente una strada vera, quella tracciata dallo stesso Dio.

Come è possibile sapere se la strada sulla quale cammino è quella giusta? Quando mi accorgo che Gesù è al primo posto nella mia vita, e nel mio quotidiano sono cinto di grembiule per poter lavare con amore i piedi di tutti quelli che incontro, portando loro la misericordia di Dio, allora capisco che è la direzione giusta, che la strada è quella, forse è più faticosa delle altre ma è la più bella, perchè c’è Lui e nessuna tempesta mi puo far paura.

Che il nostro Padre che è nei cieli ci aiuti non solo asaperlo ascoltare ma soprattutto ci dia le forze per rispondergli, con umiltà, coraggio e fiducia in ogni istante della nostra vita!"

P. Raimundas

 

Maria, Serva del Signore, accompagni il nostro fratello e sia il suo modello di donazione perché la sua vita consacrata sappia narrare sopra di tutto il protagonismo indiscusso di Dio.

Buon Ministero!

Condividi su Facebook