stemma FSMI

Figli di Santa Maria Immacolata

Un volto che affascina... una PROMESSA!!!

La PROMESSA DELLA VITA ETERNA... in cielo e sulla terra!

La PROMESSA DI UNA VITA PIENA della VERA GIOIA che solo CRISTO sa donare!

Se seguiamo i puri di cuore vedremo realizzata la promessa del Signore!!!

VIVA GESU'!!! 

 

Questo è stato il grido unanime dei 60 giovani, provenienti da Verona, Ventimiglia, Oristano, Cagliari, Fiumicino e Roma, che dal 30 Aprile al 3 Maggio 2015 si sono radunati a Montespaccato (Roma) presso la parrocchia Santa Maria Janua Coeli per vivere insieme il 13° Incontro Giovanile Unitario del Movimento Giovanile della congregazione dei Figli di Santa Maria Immacolata.

Quattro giorni meravigliosi in cui abbiamo potuto sperimentare, ancora una volta, la gioia di seguire Cristo e di riuscire a vederlo nel fratello affianco a noi. 

Abbiamo accolto il messaggio di Papa Francesco per la XXX Giornata Mondiale della Gioventù che ci invita a riflettere su "Beati i puri di cuore, perchè vedranno Dio" (Mt 5,8). Ci siamo chiesti chi fossero questi puri di cuore, come poterli imitare, ma soprattutto cosa significasse avere un cuore puro e ci siamo resi conto che, in realtà... "è fattibile"! I beati non sono una categoria speciale; Dio ci ha pensati tutti già Beati. Basta avere il desiderio di esserlo e dare completa fiducia a Dio. Il BEATO, ci ha detto don Fabio nella prima catechesi, "è semplicemente colui che ha capito che la vita ha un senso, e che quel senso è una persona: Gesù". Occorre, quindi, entrare in quel meccanismo di conversione che ci porta a vedere colui che abbiamo accanto come un'opera di Dio al pari di noi stessi, davanti al quale dovremmo inchinarci. Questo è stato il senso profondo della seconda e della terza catechesi, rispettivamente di Luisa Calaresu (la nostra segretaria) e di padre Claudio Canesa. La riflessione si è spinta sul riuscire a vedere il volto di Dio riflesso nell'altro, nel fratello. E vedere il volto di Dio equivale a vederne la MISERICORDIA!

Le domande sorte sono state tantissime e il Signore ha parlato ai nostri cuori in questi giorni.

Abbiamo vissuto una meravigliosa adorazione alla Croce, molto sentita da parte di ognuno, durante la quale abbiamo toccato con mano l'Amore di Dio per noi, abbracciando il suo Trono e ricevendo il Perdono e la Misericordia attraverso il sacramento della Riconciliazione. E' stato meraviglioso vedere quanti sacerdoti si siano messi a disposizione di noi giovani... un momento fortissimo di Amore e una bellissima testimonianza di FAMIGLIA!

Tantissimi sono stati, poi, i momenti più "leggeri", di festa, a cominciare dalla prima serata, durante la quale ognuno di noi, giovane, seminarista o sacerdote, si è messo in gioco per dar vita ad una nuova rilettura della famosissima favola di Cenerentola. La giornata del sabato, poi, è stata un mix perfetto di cultura, turismo e divertimento e ci ha visti tutti impegnati in una mega caccia al tesoro, in giro per la Capitale! Lì lo spirito di squadra e la competitività si sono veramente fatti sentire... ma è stata un'esperienza meravigliosa! (Ancora complimenti alla squadra gialla che ha vinto un premio davvero... SQUISITO!!!!!!!!) Ad aspettarci all'arrivo, alla cattedrale di San Giovanni in Laterano, c'erano degli ospiti di eccezione che hanno condiviso con noi la loro testimonianza: una bella rappresentanza delle cosiddette "vecchie glorie" del MG (più noti come OVER!!!), insieme ai quali abbiamo voluto festeggiare il 30° compleanno del nostro Movimento Giovanile! E come ogni compleanno che si rispetti non poteva mancare... la FESTA A TEMA ANNI '80!!!!!!!!

L'incontro si è concluso con una bellissima santa messa finale presieduta dal nostro carissimo Padre Generale, padre Roberto Amici, nel piazzale della chiesa che ha visto anche la partecipazione della comunità parrocchiale e, soprattutto, delle tante famiglie che in questi 4 giorni, ci hanno accolto a casa loro come dei figli! A tutti loro va il nostro grandissimo ringraziamento! 

Grazie a tutta la Congregazione dei Figli di Santa Maria Immacolata, ma soprattutto grazie ai sacerdoti e professi studenti che, non solo durante l'IGU, ma ogni giorno si spendono per portare avanti le nostre parrocchie ed il MG.

Un grazie speciale va a padre Roberto Amici, al grandissimo padre Enrico Spano, responsabile nazionale del MG, a padre Antonio Sconamila e a tutti i membri della comunità religiosa di Santa Maria Janua Coeli, che hanno lavorato veramente tanto per farci vivere al meglio quest'incontro.

Un altro grazie va a padre Claudio Canesa, Manuel Coppola, Marisa Carta e a tutti gli altri ragazzi, giovani e scout della parrocchia!

Grazie ad ognuno dei giovani che ha partecipato e che ha reso questo incontro unico e speciale!

Ma il GRAZIE più grande va a DIO, che dà vita a tutto questo!

 

Ricordiamoci un insegnamento fondamentale: Noi non siamo la somma dei nostri errori, ma la somma dell'Amore che Dio ha per noi! (San Giovanni Paolo II, GMG Toronto, 2002).

Condividi su Facebook