stemma FSMI

Figli di Santa Maria Immacolata

Attivitą su larga scala

L’ardentissimo zelo del Frassinetti, fin dai suoi primi mesi di sacerdozio, si estese a ventaglio in tutti i campi che gli fu possibile raggiungere. Con fervore si aprì:

  • all’attività catechetica verso i ragazzi,
  • agli incontri spirituali con i seminaristi,
  • al delicato e faticoso ministero delle confessioni,
  • a intelligenti iniziative per favorire una seria formazione dei giovani sacerdoti,
  • a risvegliare una fervorosa devozione alla Madonna,
  • a una coraggiosa campagna a favore dell’Eucarestia, contro le velenose teorie gianseniste,
  • a una predicazione facile e accessibile a ogni genere di fedeli,
  • a un’assistenza sistematica delle famiglie povere.

 

Queste sue molteplici cure pastorali erano sostenute, oltre che da opere di carità e di misericordia, anche da una prodigiosa produzione letteraria:

  • di opuscoli popolari di facile comprensione,
  • di concrete riflessioni sulla vita reale di ogni giorno,
  • di opere catechistiche aperte a tutte le età,
  • di trattati di teologia dogmatico-morale, adottati da molti Seminari per i loro studenti,
  • d’illuminate regole per i vari rami della vita consacrata,
  • di documenti dottrinali per confutare i nocivi errori dell’epoca,
  • di scritti ascetici dai contenuti semplici e pratici,
  • di acute industrie spirituali per eccitare il credente alla santità,
  • di saggi articoli in collaborazione con vari periodici.

 

I suoi scritti nascono dalla sua ricca vena di santo sacerdote perché servono a lui nella ricerca delle strade che conducono alla santità e nell’esercizio quotidiano del suo ministero parrocchiale. Essi sono il frutto sano e maturo delle esperienze vissute con il suo popolo e per il suo popolo e sperimentate sulla propria pelle. Si può affermare che i suoi libri siano lo specchio limpido della sua esistenza sacerdotale e una guida veritiera per conoscerne la vita e la personalità.

 

Condividi su Facebook